domenica 5 novembre 2017

Fibrosi Polmonare Idiopatica: l'importanza della diagnosi precoce

L'importanza di una diagnosi precoce è fondamentale in quasi tutte le malattie e lo è ancor di più per la Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF). È importante perché questa patologia rara è invalidante, progressiva e irreversibile ed è quindi estremamente vitale giungere ad una diagnosi corretta il prima possibile. Si stima che in Italia si ammalano circa 16 persone ogni 100mila e in genere si tratta di uomini che hanno un'età superiore ai 50 anni.

Quali sono i primi sintomi della Fibrosi Polmonari Idiopatica? In genere persistente tosse secca non motivata da altre cause e mancanza del respiro, soprattutto quando si cammina, si salgono le scale oppure quando si compiono dei movimenti in generale. Come si può ben immaginare, i stintomi iniziali della IPF potrebbero essere facilmente confusi con quelli di altre patologie e qui scatta l'importanza di affidarsi ai medici per eseguire accertamenti. Diagnosticare precocemente la Fibrosi Polmonare Idiopatica significa infatti dare al paziente la possibilità di sottoporsi a trattamento specifico con i farmaci attualmente disponibili, in modo tale che la progressione della malattia venga rallentata e la qualità della vita possa migliorare.

Per informare correttamente sulla Fibrosi Polmonare Idiopatica, Roche ha promosso un progetto internazionale, la campagna #FightIPF, che in Italia ha avuto anche il supporto dell'Intergruppo Parlamentare per le Malattie Rare e delle principali Associazioni di Pazienti. Il progetto si propone inoltre di stimolare i pazienti e i loro familiari a non farsi fermare dalla malattia ma a prendere decisioni più consapevoli e a lottare per conquistare preziosi giorni di vita, durante i quali potranno realizzare i propri progetti.

#FightIPF si avvale anche del supporto digitale offerto dal sito http://l12.eu/fightipf-1154-au/A1D02LV8TH4G9MKC3ZWT ossia una piattaforma online in cui medici specialisti offrono informazioni sulla Fibrosi Polmonare Idiopatica e su come gestirla al meglio.

E sempre nell'ottica della divulgazione informativa, il 17 e il 18 settembre in occasione della Settimana Mondiale della Fibrosi Polmonare Idiopatica, in piazza XXV Aprile a Milano, è stato allestito un gazebo per spiegare ai cittadini cos'è la IPF e per offrire la possibilità di eseguire un semplice test sui fattori di rischio.

Nessun commento:

Posta un commento