sabato 25 gennaio 2014

Cosa ne penso della ricostruzione

Mercoledì scorso mi sono recata all'IEO per la medicazione e la visita di controllo con il chirurgo plastico. Per la prima volta dopo la ricostruzione, ho potuto vedere il risultato di ciò che mi è stato fatto. Che dire? Assolutamente accettabile, molto più naturale di ciò che mi sarei mai immaginata. Come avevo avuto già modo di scrivere, avere quel pezzetto in più o in meno non faceva molta differenza per me. Ma adesso ce l'ho e non è affatto male. Per 15 giorni dovrò trattarlo con l'olio di vaselina e mettere Same plast sulla ferita chirurgica causata dall'espianto del port.
E ora... Controlli e terapia ormonale a parte, il mio cammino chirurgico può dirsi completo, dopo 2 anni e 4 mesi, dopo aver visitato la sala operatoria per ben 5 volte.
Ieri ho anche scoperto di non potermi laureare nella sessione di maggio e che la prima data utile, per chi ha effettuato il passaggio di corso come ho fatto io, sarà luglio 2014. Ovviamente mi sono arrabbiata, la cosa sconvolge un po' la tempistica dei programmi che mi ero fatta. Ma sono abituata a questo tipo di sconvolgimenti (ne ho avuti di ben peggiori dopo tutto...) e adesso sto cercando di rivedere i miei piani. E' per questo che oggi è la giornata delle email importanti..

Nessun commento:

Posta un commento