domenica 15 settembre 2013

Contrast enhancement: ecco di cosa si trattava

Alla fine abbiamo chiarito cosa cavolo fosse quel contrast enhancement rilevato dalla risonanza magnetica lo scorso maggio (racconto in questo POST).
Il 9 settembre sono andata a fare l'ecografia che mi aveva prescritto la senologa. Ansia a mille, che ve lo dico a fare, la fobia delle ecografie proprio non mi passa e forse mai passerà.
Ho mostrato i referti al medico radiologo e lui come prima cosa è andato a controllare l'area interessata da questo maledetto contrast enhancement. Verdetto? Piccola infiammazione e accumulo di liquido, dovuti alla protesi. Il medico sentenzia che si tratta di fatto assai comune quando di mezzo ci sono delle protesi mammarie. Per il resto ecografia ok, nient'altro da rilevare.
Ho contattato la mia oncologa, dice di ripetere risonanza ed ecografia a dicembre. Ho contattato anche il chirurgo plastico e attendo responso in settimana...

Nel frattempo ho dovuto lottare anche contro me stessa... Ma questo ve lo racconto prossimamente in un altro post :-)

2 commenti:

  1. Spero che tu abbia tirato un sospiro di solievo....
    Aspetto il resto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grosso sospiro di sollievo... Poi sono sempre in apnea quando vado a fare le ecografie...

      Elimina