venerdì 3 maggio 2013

Blogger per Avon Running - Post n.13


Ognuna di noi ha una vita oltre la corsa e gli allenamenti. Io ho una vita piuttosto intensa. Ritmi serrati, tante cose da fare, da incastrare, da coordinare. Lavoro, studio, impegni vari, amici, viaggi... Ciò che mi ha sorpreso piacevolmente, però, è stato realizzare che la maggior parte delle attività che svolgo, vengono organizzate da me tenendo conto dello spazio minimo che devo ritagliarmi per gli allenamenti. Ammetto di ritenermi una privilegiata e una persona molto fortunata se sono in grado di poter far questo. Voglio dire, non tutti possono permettersi di organizzare le proprie giornate come meglio credono. Poterle organizzare in funzione della corsa poi... è il massimo per me!
In questo mi aiutano gli orari flessibili del lavoro e la gestione tutto sommato libera che ho di essi. Per il resto, ho imparato che l'organizzazione e la programmazione ottimale delle giornate permette di massimizzare il tempo a nostra disposizione, permettendoci di fare (e fare bene) tutto ciò che desideriamo o che dobbiamo svolgere. Anche grazie a questo metodo efficace mi sono potuta concedere la libertà di preparare l'Avon Running, nonostante mille altri impegni.



2 commenti:

  1. Mio malgrado devo simpatizzare per la Juventus, perché e' la squadra del "quore" di mio marito, che ieri era pazzo di gioia e di orgoglio per lo scudetto.
    Così ho pensato a te pazza di gioia per lo stesso motivo...ma il mio di "quore" batte per la Lazio.
    :) Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei dato non so cosa per essere a Torino domenica, a festeggiare con tutti i miei amici ^^

      Elimina