mercoledì 2 gennaio 2013

Il primo controllo del nuovo anno

Rieccomi di nuovo alla base dopo il mio viaggetto di capodanno.
Che non è cominciato nel migliore dei modi... Il viaggio, non l'anno nuovo...
Perché ieri, non appena sono salita sul regionale delle 9:46, mi sono trovata davanti ad uno spettacolo deplorevole e schifoso, senza troppi giri di parole. Qualcuno, probabilmente ubriaco o esaltato dai festeggiamenti di fine anno, ha devastato il treno, lasciando ricordini maleodoranti... Insomma, la partenza è stata caratterizzata da una puzza insistente e da un treno che era conciato peggio di uno scarico fognario!!
A parte l'inizio, però, il resto del mio primo viaggio del 2013 è stato degno di nota. E soprattutto, il controllo di stamattina, con la dottoressa B., è andato talmente bene che il prossimo è stato fissato fra 6 mesi. Ho continuato a non avere problemi, è tutto a posto, tutto regolare... Insomma, le cose vanno alla grande! La dottoressa aveva sospettato che a destra potesse esserci del liquido residuo, accumulatosi dopo aver tolto i drenaggi, ma ha controllato e in realtà non c'era nulla.
Mi mancherà Milano ma forse questo distacco più prolungato del solito ci farà bene. Forse sapeva che per un po' di tempo non ci saremmo più viste e allora stavolta mi ha accolto uggiosa e nebbiosa, come non l'avevo mai vista prima.

10 commenti:

  1. Bene, continua così. Auguri di un sereno 2013, ricco di tutto ciò che desideri. Se capiti dalle mie parti batti un colpo!!
    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti auguri di buon anno anche a te :-))) ricambio l'abbraccio

      Elimina
  2. Che il tuo nuovo anno sia pieno di serenità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non chiedo altro.. Grazie ^^ sereno anno anche a te

      Elimina
  3. Sono davvero contenta. Ciao.

    RispondiElimina
  4. I controlli fanno sempre paura, unsenso di inquietudine ti assale, anche se ti dicono che va tutto bene, infondo la paura c'è, è annidata bene bene, nn ti lascia mai, almeno x me è così!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia così per tutti. L'incubo di ricominciare un iter diagnostico e terapeutico pesante fa sempre tremare

      Elimina
  5. Barbara, un abbraccio di cuore e un augurio di tanta tanta serenità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, ricambio l'augurio e l'abbraccio :-))

      Elimina