giovedì 10 gennaio 2013

4 mesi di permesso premio

Una vera novità nella mia routine quotidiana: niente più oncologi, senologi, chirurghi plastici e radiologi per un po' di tempo!
Vari appuntamenti che ormai si susseguivano da quasi due anni con cadenza mensile. Nella mia vita avevano priorità gli incontri con i dottori... Poi se restava qualche buco libero potevo vivere la mia esistenza, con scarsa voglia inizialmente. I buchi liberi mi servivano soprattutto per recuperare energie, riposare... Il trend è stato rotto dal viaggio a Venezia con S. (parte 1 parte 2 parte 3), il primo diversivo che mi sono concessa dopo un lunghissimo peregrinare per cause spiacevoli.
Adesso godrò pienamente di questi 4 mesi senza tutta quella folla di camici bianchi, verdi, azzurri.. Me li godrò cercando di far bene all'università, di impegnarmi in ciò che mi piace e mi dà felicità. In questi 4 mesi di permesso premio cercherò di vivere ancor più come se nulla fosse mai accaduto, continuando a rincorrere la mia serenità.
A fine aprile il primo evento interruttivo della libertà vigilata: andrò alla Columbus di Roma per l'ecografia al seno, non essendo riuscita a prenotarla al'IEO.
A fine maggio, invece, ritorno a Milano, per essere rivoltata come un calzino. In 3 giorni di visite dovrò sottopormi a:
- risonanza magnetica mammaria
- ecografia addome completa
- visita ginecologia (eco, pap test...)
- visita senologica
- visita con chirurgo plastico

Nei giorni precedenti la partenza per Milano, dovrò anche sottopormi alle analisi del sangue.
Avrò un bel po' da fare insomma....

4 commenti:

  1. Sei una super donna !!! Quindi nulla è impossibile per te! Il regalo più bello di questo inizio 2013 è il tuo riposo dai vari viaggi medici....! Baci (memolexox )

    RispondiElimina
  2. 4 mesi per molti sembrano pochi, per altri un tempo lunghissimo.
    Il tempo assume contorni diversi, si dilata o si restringe a seconda dei programmi...

    RispondiElimina