sabato 17 novembre 2012

Controlli semestrali

Il 22 novembre avrò i primi controlli semestrali da quando ho terminato le terapie. Ho già fatto diversi esami, ho raccolto tutti i referti e li porterò alla mia oncologa, all'IEO di Milano. Porterò con me le analisi e l'ecografia fatte a Bologna - senza necessità dunque di doverle ripetere -, porterò la moc (che l'oncologa ha già avuto modo di esaminare tra l'altro), le analisi del sangue. Il 22 all'IEO mi sottoporanno alla prima ecografia al seno dopo la mastectomia. Sono un po' in ansia per questo. E non perché temo che possano trovare chissà cosa ma perché ormai io ho una vera e propria fobia dell'ecografia. Ce l'ho da quando quel 20 luglio 2011 il medico che me la fece per primo, appena esaminata la zona ammalata, mi disse, guardando il monitor su cui era proiettata la brutta bestia: "Questo non mi piace per niente"... Ho la fobia dell'ecografia da quel preciso istante, da quell'esatto momento in cui la mia vita cambiò per sempre.
So già che restare stesa sul lettino del radiologo e attendere che lui finisca, sarà un attimo che durerà un'eternità per me. So già che guarderò attentamente lo schermo del macchinario e, pur non capendo nulla di ciò che scorgerò, il cuore smetterà di battermi ogni qual volta mi parrà di intravedere una macchia nera per me sospetta. Per assurdo riesco a sopportare tac, risonanza magnetica, scintigrafia... Ma l'ecografia no, non la sopporto!!

Nessun commento:

Posta un commento