domenica 21 ottobre 2012

Impegno e costanza

Stamattina sono andata ad allenarmi, ormai sto diventando una runner provetta! La verità è che mi sto appassionando sempre di più alla corsa perché noto i graduali miglioramenti nelle mie prestazioni. E questo mi spinge e mi invoglia a fare sempre meglio. Giorno dopo giorno mi impegno, percorro un passetto oltre il precedente limite, cresco, mi sento bene. I progressi sono la mia motivazione principale. Guardo le statistiche sull'app Runtastic, le confronto, le paragono e noto come cominci ad esserci un abisso tra i mie primissimi allenamenti e quelli attuali.
Fino a qualche tempo fa non sarei stata nemmeno in grado di concepire me stessa come una runner. Se mi avessero detto che sarei riuscita a fare un allenamento come quello svolto stamattina, mi sarei messa a ridere. Io per prima non avrei mai creduto alle mie stesse parole!! E invece...
Mi è stato consigliato di ragionare da tartaruga e non da lepre, di assaporare i piccoli miglioramenti, di non avere fretta, di essere costante e impegnarmi. E' tutto quello che io sto facendo. In più leggo, mi informo, chiedo consiglio a chi è esperto e corre da anni, ho voglia di imparare, di capire. Quando parlo con il mio amico M. cerco di carpire tutti i consigli e poi di metterli in pratica. Che mondo vasto e sterminato c'è dietro due gambe che corrono!!
Stamani ho anche avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con un ex runner (che ha dovuto mollare dopo 17 anni a causa di problemi molto seri al ginocchio) ed è stato bellissimo parlare con lui di questa mia recente passione, essere incoraggiata, consigliata.
Ho fiducia in me stessa e nelle mie capacità. E questo perché, quando inizio ad intraprendere un percorso, è certo che ho deciso di cominciarlo con tutta l'intenzione di impegnarmi seriamente e di percorrerlo al meglio. Se non avessi questa convinzione dentro di me, non prenderei nemmeno in considerazione la possibilità. Sono fatta così, è la mia natura. Se parto con un progetto darò tutta me stessa per realizzarlo al meglio. Sta accadendo così anche nella corsa e sono orgogliosa di me!

6 commenti:

  1. CARA BARBARA, TU NON PUOI SAPERE QUANTO MI FA BENE SAPERE CHE STAI BENE!
    :) SORRISONE!
    ENRICA.

    RispondiElimina
  2. Correre, aria aperta, libertà, sfida, io più che correre cammino, ma mi piace un sacco, uscire fuori, magari in un parco, in campagna, tra la natura e starmene al sole e all'aria. Mi fa sentire meglio, ho pensieri migliori e ogni volta un pezzo in più, un minuto in più, come se a piccoli pezzi ricostruisco il mio corpo dopo la guerra e guarisco le ferite della mia testa. Abbracci di cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro tantissimo anche camminare. Meglio ancora se durante le mie lunghe passeggiate ho occasione di fotografare ^^ Coniugare queste due passioni è un mix di esplosione benefica

      Elimina
  3. Nuova dedica!!!
    Lago Maggiore Half Marathon
    1h34"25"
    Abbattuto il muro dell'ora e 35'
    ...le tartarughe vanno lontano!!!

    Un bacio!
    M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande!!!!!!! Questo personal best va festeggiato, a breve si brinda ;-)
      Bacio anche a te!

      Elimina