domenica 28 ottobre 2012

Il cambiamento

Quello che sto per affermare sembrerà paradossale ma io sono giunta alla conclusione che non lo è. Perché per me è accaduto proprio così: la malattia ha cambiato la mia vita in meglio sotto alcuni punti di vista. La malattia è stata il motore del mutamento in positivo.Se penso ai mesi precedenti quel maledetto luglio 2011, mi torna in mente un'esistenza statica e ormai spenta. Ero giunta ad un traguardo su cui mi ero arenata e fossilizzata, senza più alcuno stimolo, senza più alcuna voglia di proseguire e di saggiare nuove opportunità ed esperienze.
La malattia ha funto da miccia esplosiva atta ad innestare la trasformazione. Con la deflagrazione ha portato distruzione e dolore ma ha anche permesso di ripartire da zero e di consentire a me stessa di svoltare e di capire quanto ancora fossi in grado di fare.
Forse avevo necessità di attraversare un periodo così estremo e radicale, per poi rinascere a nuova esistenza. La malattia era ciò di cui avevo bisogno in quel preciso momento di stasi, per scuotere me stessa violentemente, affinché il messaggio mi giungesse forte e chiaro: "Devi darti una mossa, bella!".
Adesso che ho finalmente portato a termine il traghettamento da una sponda all'altra del fiume della mia vita, posso voltarmi indietro per guardre la riva da cui sono salpata e l'acqua agitata che ho guadato. E posso affermare con enorme soddisfazione che la riva abbandonata non mi manca, non ho rimorsi e sento che non mi appartiene più oramai. E allora smetto di star lì a guardarla, le offro le spalle e proseguo dritta il mio cammino, decisa a metter radici nella nuova terra che ho colonizzato. Questa nuova terra è fertile e accogliente, ricca di possibilità. Qui ho scoperto un nuova me e ho gettato le fondamenta solide di ciò che sarò. Penso a tutto ciò che faccio ora, a come mi sento, alle recenti passioni coltivate... E penso al fosso in cui ero caduta e che tentavo invano di risalire un anno e mezzo fa. No, non tornerei indietro. Ora non più.

2 commenti:

  1. Mai parole così belle mi hanno dato il buongiorno, grazie!!! Abbracci sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ho scritte stamani, appena sveglia :-)))
      Un caro abbraccio

      Elimina