domenica 14 ottobre 2012

Dedicato alla mia compagna di viaggio

Sei stata la migliore compagna di viaggio che avessi mai potuto desiderare. Se quei 5 giorni in Veneto sono stati perfetti è stato anche e soprattutto per merito tuo. Bello condividere con te l'amore per i viaggi, per le lunghe camminate (dove la troverei un'altra che mi sta dietro lungo tutti quei chilometri?!?), per la fotografia, per la lettura, per le chiacchierate profonde o più ironiche. E adesso ringrazio che sia stata tu ad accompagnarmi durante questo viaggio che per me aveva un significato ed un sapore particolari. Non avrei saputo immaginare niente di più riuscito e piacevole.
Chi l'avrebbe mai detto, 15 anni fa, che il nostro rapporto si sarebbe evoluto in questo modo? Tu l'avresti mai pensato? Io sono sincera e dico di no anche perché per quasi 10 anni ci siamo perse di vista. E' stata la mia malattia a farci riavvicinare? Se è così la ringrazio perché mi ha donato una cara e preziosa amica. Ti voglio bene S. ^^

Venezia







2 commenti:

  1. Cara Barbara,
    innanzitutto grazie per le parole "bellissime" che mi hai dedicato, quasi quasi mi scende la lacrimuccia!
    In realtà nemmeno io avrei pensato dopo anni in cui ci siamo perse di vista, di ritrovarci e di costruire questa bellissima amicizia.
    Non sono sicura che sia stata la malattia a farci ritrovare, penso piuttosto che doveva accadere, che ci saremmo comunque ritrovate... Il libro sui sincronismi in questo è stato illuminante per me!
    Con affetto ti ringrazio di esserci.

    P.S. Forse sei più tu di aiuto a me in questo pazzo periodo che io di aiuto a te! Kiss
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci aiutiamo a vicenda e credimi, tu per me fai tanto, senza neppure rendertene conto. Come altre persone che mi sono vicino in questo momento.
      Non vedo l'ora di leggere il libro che mi hai consigliato, è lì che mi aspetta.
      Un abbraccio affettuoso Sa' :-DD

      Elimina