domenica 23 settembre 2012

Domani la storia si ripeterà

È proprio così che spesso mi sono sentita. Ed essere qui ora a Bologna, dove forse le mie speranze sono state nutrite di illusioni, mi riconduce in quello stato di incompletezza che non potrà mai essere scacciato del tutto.L'anno scorso, mentre ero in attesa per le varie visite preoperatorie, vedevo le altre coppie farsi forza, gli uomini che abbracciavano le loro donne, le baciavano e infondevano loro coraggio. Io ero l'unica sola e mi chiedevo cosa ci stessi a fare in quel reparto. Domani mi chiederò la stessa cosa. Sarò nuovamente sola e avrò in più la consapevolezza che forse tutto é inutile. Sto perdendo tempo e sto spianando il terreno per qualcuno che non giungerà mai.

Nessun commento:

Posta un commento