martedì 31 luglio 2012

Mi manchi

Sei entrato nella mia vita come un uragano e hai portato con te solo cose belle.Poi te ne sei andato. Ma tu, acqua di mare, continuavi a tornare e ad andare come la marea che ti governa.
Mi sei stato accanto nei momenti peggiori. Come una spugna hai assorbito il lato più devastante di me. Lo hai assorbito così tanto da appesantirti e andare a fondo. Io galleggiavo in superficie, tu affogavi nell'abisso. Ma in superficie io combattevo contro la tempesta, che mi ha fatto naufragare, mi ha trasformata in relitto. Fino a precipitare nel fondo....
E a quel punto una sola cosa restava da fare per salvarsi. Dirti addio Amore mio.
Anche se adesso avrei una grandissima voglia di condividere tutta la gioia e la positività che ho conquistato. Vorrei che adesso tu potessi assorbire le risate, la serenità che sto costruendo.
Abbiamo condiviso il dolore. Vorrei che condividessimo la felicità.

10 commenti:

  1. E' una dichiarazione d'amore Barbara!! Vedrai che torna!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah... La vedo dura... Deciderà la vita

      Elimina
  2. L amore vince sempre e io te lo auguro davvero!

    RispondiElimina
  3. Barbara...ti sono vicina, tu sai...
    Maria Chiara

    RispondiElimina
  4. Non sai quali sorpre ti porterà la vita. Forse lui, forse no. Ma oggi tu sai che puoi combattere battaglie che nenache immaginavi, che sei forte e puoi vivere anche senza. Ti auguro quello che più desideri. Nei miei momenti di perdita, quando il mio lui se ne era andato e pensavo di non poter vivere più, ricordo che pregavo chiedendo Dio mandami lui o la forza per affronatre la vita senza di lui.
    In qualche modo mi ha ascoltato. Ho incontrato un amore diverso, maturo, profondo, mio marito, il padre di mio figlio.

    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... La vita mi ha sorpreso tante volte, tornerà a farlo. Al momento sto bene anche da sola, faccio le mie cose, recupero la mia quotidianità. Nei prossimi mesi avrò tante cose da fare, molti posti in cui andare. Chissà...

      Elimina
  5. cara barbara, anche il mio lui è scappato 5 giorni dopo la quadrantectomia... Non ha retto la paura, il dolore, l'infelicità... Non sono mai stata cosí male neppure per il terrore e il panico dopo la diagnosi... Vivevo perche' potevo amarlo, non per quello che mi poteva dare... E' tornato, ma non so per quanto... Come staro' con cure e radio? E cmq devo fare da sola, lui 'non sopporta' gli ospedali... Ma perderlo adesso sarebbe ancora peggio... Vivo alla giornata e prego Dio di darmi la forza per tutto. Ti abbraccio, grazie per le tue parole. T.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tornato. Ed è questo che conta. Ti abbraccio e ti auguro tutto il meglio possibile ;-)

      Elimina