venerdì 27 luglio 2012

Ho imparato a guardare il lato positivo

La mia paura più grande, quando tutto cominciò, era la chemioterapia. Avrei avuto il coraggio e la forza di affrontare tutto, anche dieci interventi chirurgici se fosse stato necessario. Ma la chemio mi spaventava a morte. Mi terrorizzava.
Forse è anche colpa del fatto che non se ne parla molto oppure colpa della distorta rappresentazione che se  ne fa, quando l'argomento viene affrontato in prodotti di fiction quali film e serie tv. Le poche volte in cui mi è capitato di vedere personaggi dover affrontare cure di questo tipo, lo schema era sempre lo stesso: si sta male, si vomita, si ha la nausea, si perdono i capelli... Una rappresentazione sempre molto simile, che non tiene conto delle tante varianti che possono esserci. E soprattutto che non tiene conto del fatto che sì, la chemio ha i suoi effetti collaterali, ma non sono uguali per tutti.
Ad esempio io non ho mai vomitato - se non in un paio di occasioni e forse nemmeno a causa della chemio, le unghie mi si sono rovinate pochissimo, ho mangiato sempre di tutto senza alcun problema, non ho perso le sopracciglia, nell'ultimo periodo in cui l'ho affrontata ho persino viaggiato diverse volte da sola - viaggi di lunga percorrenza. Chiaro che non sono stata in forma, ma dopo averla affrontata e sperimentata, posso dire di non esserne più così terrorizzata. E questa è ovviamente la mia esperienza personale, non voglio assolutamente affermare che possa essere uguale per tutti. Ho già specificato che gli effetti collaterali sono soggettivi e dunque variano da individuo a individuo.
E mentre mi sottoponevo alle mie 6 sedute di TAC, ho imparato a guardare il lato ottimistico di ogni piccola cosa e a scherzarci su. Avevo fatto una specie di lista di aspettivi positivi:
- sono in menopausa indotta, che bello non avere la scocciatura del ciclo mestruale
- i peli, una volta caduti, non ricrescono. E solo le donne possono capire quanto questo sia meraviglioso!
- cadono i capelli. Fantastico, con la parrucca sarò sempre in ordine, come appena uscita dal parrucchiere, colore e piega sempre perfetti e senza troppa fatica, investimento zero in denaro! Piove ed è umido? Chi se ne frega, i miei capelli son sempre perfetti! Fa caldo e si suda? Tolgo la parrucca, la lavo e si asciuga da sola e la capoccia calva d'estate è una manna piovuta dal cielo!

7 commenti:

  1. non ti conosco ed ora sapere come sono arrivata al tuo blog (per un motivo ben diverso e frivolo) mi sento stupida, tanto stupida.

    Ti ammiro, sei fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sei arrivata?? Ah ah ah racconta se ti va, sono curiosa!!

      Elimina
    2. ho scritto su google "imparare a vedere il lato positivo delle cose" o comunque una cosa del genere! volevo imparare, scoprire, come godersi la vita nonostante tutto... è un periodo un pò pesante, mio padre è morto da poco (era giovane) ho solo 23 anni e volevo risposte, la mia risposta sei stata tu! ed ho fatto pure io una lista dei motivi per cui sorridere ed uno dei motivi è sapere che esistono persone come te, con una forza immensa! ancora complimenti!!!!!

      Angelica

      Elimina
  2. E questo lo definisci un motivo frivolo?? Mi fa davvero molto piacere esserti stata utile in qualche modo, mi riempie il cuore di gioia. Un abbraccio fortissimo :))

    RispondiElimina
  3. :) speriamo bene...mi tocca scrivermele ste cose e mandarle a memoria... Maristella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero possano esserti di aiuto in qualche modo

      Elimina
  4. Leggendo il tuo racconto sembra di ritornare al mio percorso .. .Ancora sto combattendo , devo finire la terapia con l'Herceptin, però tutto sembra andare sul verso giusto.

    RispondiElimina